martedì 15 gennaio 2013

Spagnolo, seconda lingua più parlata del mondo

da www.mondoinformazione.com

È, inoltre,  la più popolare lingua di comunicazione internazionale dopo l’inglese, la seconda più utilizzata su Twitter e la terza su Internet


È opinione diffusa che la lingua più diffusa al mondo sia l’inglese: l’idioma tanto caro a Shakespeare, Hobbes e Wilde è insegnato nelle scuole sin dai primi anni di età e si è imposto a livello internazionale come la lingua della comunicazione e degli scambi tra chi è di madrelingua diversa.
Non c’è mai stato niente di più sbagliato, però. L’inglese non è affatto la lingua più utilizzata al mondo né quella parlata in ogni dove da milioni di persone. Secondo un ultimo rapporto che prende in esame tutte le lingue del mondo, infatti, immediatamente dopo il , come lingua più parlata e diffusa del mondo si trova nientepopodimenoche lo .
Appartenente al gruppo delle lingue romanze della famiglia delle lingue indoeuropee, lo spagnolo è la seconda lingua per numero di madrelingua dopo il cinese che resta ancorato in pole position. Secondo l’ultimo rapporto pubblicato dall’Istituto Cervantes, nel 2012 i madrelingua spagnoli erano 495 milioni, distribuiti tra l’Europa, l’Africa, l’ e il Nuovo Mondo.
I principali Paesi nei quali si parla spagnolo sono: Spagna, Argentina, Bolivia, Colombia, Costa Rica, Cuba, Cile, Ecuador, El Salvador, Guatemala, Honduras, (Stato ispanofono più popoloso del mondo), Nicaragua, Panama, Paraguay, Perù, Porto Rico, Repubblica Dominicana, Uruguay, Venezuela, Stati Uniti d’America (ospitano la seconda comunità ispanofona del Pianeta distribuita tra California, Arizona, New Mexico, Florida, New York), Filippine, Guinea Equatoriale e Marocco, entrambe ex colonie spagnole.
Lo spagnolo è, inoltre, la più popolare lingua di comunicazione internazionale dopo l’inglese e nel 2012 è stata la seconda lingua più utilizzata su Twitter e la terza su internet. Secondo le previsioni, entro il 2030 lo spagnolo sarà parlato dal 7,5% della popolazione mondiale, ed entro il 2050 gli Stati Uniti saranno il Paese con il maggior numero di ispanofoni del mondo.
Si hanno ancora dubbi sulla lingua da scegliere per il proprio futuro? Al buen entendedor, pocas palabras bastan